IL TUO AIUTO è PREZIOSO!

Menu+

Paradiso

Rossini

Rossini ci ha lasciati, un gattino tanto bello e tanto pieno di vita quanto sfortunato.
Rossini era un micio felv positivo che ha vissuto una breve vita ma che è riuscito a rallegrare e divertire noi volontari che abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo. Non è stata la felv a portarlo via, ma il rapido decorso di un tumore.

Rossini, non hai avuto la fortuna di avere una lunga vita né di trovare una famiglia tutta tua, e ci dispiace tanto non essere riusciti a trovartene una, ma hai avuto tanti bei mici compagni di viaggio con cui sei cresciuto e hai passato bei momenti.
Negli ultimi giorni, quando non hai potuto avere il tuo grande amico Orso con te, speriamo almeno di averti fatto sentire tutto il nostro amore e la nostra gratitudine per i bei momenti che ci hai regalato; speriamo che ti sia sentito al sicuro.

Che la terra ti sia lieve Rossini, buon Ponte.

I tuoi amici volontari.

12/09/2018

Rossini è un bellissimo micio Felv+ (leggi qui per sapere che cosa significa), bianco e rosso, super simpatico, arrivato da noi nell’agosto 2018.
E’ un tipo molto fotogenico (come potete notare, ama l’obiettivo!) e adora stravaccarsi nei posti più comodi con il suo compagno di pennichelle, Orso.

Rossini & Orso

Rossini & Orso

Mei

Purtroppo Mei ci ha lasciati.
La sua non è mai stata una condizione facile, eppure ha trascorso con noi più di un anno, in cui Patrizia si è presa cura di lei nella stanza degenza. 
Ciao, piccola Mei. Ci mancherai.

————————————–

Ottobre 2018

Mei non sta per nulla bene.
E’ arrivata da noi già con discreti problemi di salute, soprattutto alla bocca, dovuti alla sua patologia. Infatti Mei è Fiv+ (leggi qui per sapere di cosa si tratta).
Mangia e ha tanta voglia di vivere, per cui è ospite della nostra stanza degenza, perchè necessita di continue cure e se fosse messa nel recinto non sarebbero agevoli.

Lucy

Ciao piccola Lucy,

micia timida e delicata, la bellezza del recinto Patrizia. Ci mancherai tanto.

—————————————————————–

Lucy è arrivata da noi nel febbraio 2017.
E’ una gatta bellissima, dal pelo lungo e dal muso incantevole.
Per lunghi mesi è stato anche difficile vederla, nel recinto Fiv+ (leggi qui per sapere di cosa si tratta), poi, piano piano, Lucy ha cominciato a fidarsi degli umani abbastanza da farsi quasi toccare. Oggi (2019) Lucy non teme più i volontari e si avvicina durante l’ora della pappa, conscia che ne riceverà solamente cibo e chicchi, ma ancora non si lascia accarezzare.

Lucy & Igor

Rubens, Oscar & Lucy

Willy

Purtroppo Willy ci ha lasciato.
E’ stata una cosa piuttosto inaspettata anche per noi: nonostante le sue condizioni di salute non fossero mai state ottime, era stato visitato recentemente e mangiava con appetito…
Ci dispiace tanto Willy: speriamo almeno che tu ti sia sentito accudito e amato mentre eri con noi.

__________________________________________________

05 maggio 2019

Willy è un gatto di colonia, molto schivo e diffidente con le persone. Purtroppo Willy ha spesso problemi di salute, e in colonia non è facile gestirlo, catturarlo per portarlo dal veterinario. Lo Scudo di Pan l’ha accolto nel recinto Cinzia, per poter più agilmente provvedere alle sue cure, quando necessarie.

Olivia

Purtroppo Olivia ci ha lasciati.
Mancherai tanto a tutti noi, soprattutto ad Andrea e Maria Pia… Buon Ponte piccola!

——————————————————————————

04/01/2013

Molto curiosa è la storia di Olivia, incrocio di pitbull (al 75%) dal bellissimo manto grigio con riflessi verde-chiaro. Prelevata dal canile comunale di Arezzo da un’anziana signora americana, la quale ha abitato in Italia per oltre 30 anni, ha assaporato la vita di famiglia per diverso tempo, dormendo in casa sui divani (nonostante la grande cuccia posta in un ampio giardino) e assaporando i manicaretti che le venivano offerti, resti di cucina del ristorante gestito dalla signora stessa. Una vita da sogno dunque, troppo bella per poter durare.

E così è stato: improvvisamente la signora americana rimane vedova, con un mucchio di problemi di gestione e amministrativi che lei non sa come affrontare e risolvere. Pensa quindi di tornarsene negli Stati Uniti, da quei pochi parenti che le sono rimasti. Vende casa e ristorante, appiana tutte le pendenze e prepara i documenti per sè e per la cara Olivia, presentandoli al Consolato USA a Roma. Con grande sorpresa e dolore, viene a sapere che Olivia non potrà seguirla perchè la sua razza è ritenuta, negli Stati Uniti, socialmente pericolosa.
Olivia è così nuovamente destinata al canile di Arezzo. Venuto a conoscenza del problema, Lo Scudo di Pan si propone di accoglierla nella sua casa-rifugio e accordandosi con l’ ENPA che gestisce il canile, riesce a farsela affidare. Dal dispiacere di essere stata lasciata dall’anziana signora, Olivia tuttavia si è ammalata di fegato e deve mangiare esclusivamente un cibo particolare che si chiama Hepatic e prendere due pastiglie al giorno di Ursacol. Ora vive da tempo nella casa-rifugio, e le piacerebbe essere adottata a distanza da una brava famiglia, commossa dalla sua insolita storia.

 

Mirtillo

Mirtillo è uno di quei gatti che mi hanno spinto a creare queste anagrafiche degli ospiti del rifugio.
Quando ho perso il mio gatto, lo scorso febbraio, ho perso un compagno di vita che era stato con me per 13 anni e ho sofferto molto, ancora oggi soffro molto per la sua mancanza. Il suo ricordo sarà sempre vivo per me e per chi l’ha conosciuto; tante sue foto mi riportano il sorriso e mi rammentano gli anni trascorsi insieme, tutto l’amore che mi ha dato.
Un gatto che vive in gattile, e non viene adottato, non ha l’occasione di donare tutto l’amore di cui è capace. E se muore, in gattile, non ci saranno pareti adorne della sua foto, a ricordarne i momenti felici.
Mirtillo era uno di quei gatti che di amore da dare ne avevano a tonnellate, ma non ne ha avuto occasione. E’ arrivato da noi con la salute già molto provata e la sua presenza gentile ci è stata concessa per una sola estate.
Non hai avuto una vera casa, caro Mirty, ma qualcuno ha pianto quando ci hai lasciato, e questa è la parete con le tue foto.

——————————————————————-

27/05/2019

Nel maggio 2019 siamo stati contattati per un ritrovamento: un gatto tigrato, molto dolce e affettuoso, che si aggirava a San Polo (Arezzo).
Abbiamo deciso di accoglierlo perchè pareva davvero molto debole, visibilmente denutrito, e poi abbiamo cominciato a fare appelli per cercare la sua famiglia…Purtroppo nessuno ha chiesto di lui. Eppure Mirtillo (così l’abbiamo chiamato) è un micio di una dolcezza unica, delicato e gentile…
Quando l’abbiamo raccolto e fatto visitare da un veterinario è risultato Fiv+ (leggi qui per sapere di cosa si tratta), quindi oggi si trova ospite del nostro recinto Patrizia.
Ma sarebbe un peccato che una famiglia si perda l’opportunità di essere amata da un gatto così: Mirtillo è un gatto pieno d’amore, saprà ricompensare con affetto e gratitudine illimitati chiunque decida di andare oltre la sua età non più giovane e la sua patologia.

VENITE A CONOSCERLO! Chiamate Patrizia, tel. 335 251121