IN AUTO
I gatti non amano viaggiare in macchina, ma sono più tranquilli se tenuti nel trasportino. Sceglietene uno a guscio di plastica (è robusto, si pulisce facilmente, si vede poco l’esterno); le gabbie in fil di ferro lasciano vedere troppo e ciò causa spesso crisi di panico, quelle di vimini sono antigeniche, si rompono facilmente e tendono ad accumulare calore.
Come fondo mettere dei fogli di giornale: il gatto si divertirà a farlo a pezzetti e non farà caso al viaggio. Mettere dei cubetti di giaccio nella ciotola, che sciogliendosi lentamente daranno al micio la possibilità di bere senza versare l’acqua. La gabbia sarà più stabile se assicurata al sedile con la cintura di sicurezza. IMPORTANTE: mai lasciare libero il gatto in auto, uno spavento potrebbe provocare reazioni incontrollate con pericolo di incidenti.
Non lasciate il micio chiuso nell’auto posteggiata al sole! In caso di necessità posteggiate all’ombra e lasciate i finestrini un po’ abbassati per il ricambio d’aria; ricordatevi che il colpo di calore sui piccoli animali può essere letale.
D’estate bisogna stare anche attenti all’aria condizionata, non tenetela troppo fredda o il micio si buscherà un bel raffreddore.

Consigli contro il mal d’auto
La nausea durante il viaggio è soggettiva, ma è sempre meglio partire con il micio a stomaco vuoto (digiuno da 6 ore). Se il viaggio è lungo potete somministrare cibo secco, ricordatevi di lasciargli da bere; fate soste di 10 minuti ogni 2-3 ore.
In caso che il gatto soffra particolarmente il mal d’auto (miagolii strazianti, vomito) chiedete al veterinario di prescrivervi delle gocce sedative; non usare farmaci ad uso umano!

spazio2.gif

IN TRENO
La gabbietta viene generalmente lasciata come bagaglio a mano, ma ogni compagnia ferroviaria (informatevi se viaggiate all’estero) ha le proprie regole.

spazio2.gif

IN AEREO
Possono viaggiare in cabina solo gatti entro i 9 kg di peso, gli altri vengono sistemati nella stiva. Usare trasportini robusti e con sufficiente ventilazione e spazio, in modo che il gatto possa muoversi ogni tanto, alzarsi e stendersi comodamente.
Non è consentito portare più di un gatto per trasportino, tranne che per le cucciolate.

spazio2.gif

IN NAVE
Il gatto può viaggiare a bordo nella sua gabbietta come bagaglio a mano.

spazio2.gif

ANDARE ALL’ESTERO

Per l’espatrio sono necessari i seguenti documenti:

1) Certificato di vaccinazione antirabbica, effettuata da almeno 21 gg. e da non più di 11 mesi (obbligatoria per chi va in Sardegna)
2) Certificato di buona salute redatto da non più di 30 giorni
3) Libretto sanitario aggiornato

Per alcune nazioni esistono regole più restrittive, es. vaccinazioni particolari, visita alla frontiera e quarantena. È opportuno rivolgersi alle ambasciate competenti.

Vedi pagina Passaporto per animali

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com