Nel gennaio 2010 riceviamo l’ennesima segnalazione di animale in difficoltà: un gatto è stato investito a Capolona, nei pressi dell’Ufficio Unico. Due volontari, armati di torce elettriche, partono immediatamente alla ricerca del gatto ferito. Il buio non favorisce il ritrovamento e l’animale si può essere nascosto ovunque. Ma la tenacia viene premiata dopo trenta minuti di assiduo rovistare.

Si tratta di una bellissima gatta tricolore, spaventatissima e nascosta sotto un folto cespuglio di rosmarino. Che gli animali abbiano un sesto senso è noto a tutti: Rosmarina ha capito, o se preferite captato, che i due volontari l’avrebbero aiutata, si è lasciata dunque prendere e chiudere in una portantina. Subito visitata dai nostri veterinari, le vennero riscontrate varie lesioni di piccola entità e una scarsa sensibilità alla zampa anteriore sinistra: non un buon segno. Dopo le lastre, era chiaro che la zampina non si sarebbe salvata…
Amputata la zampa dopo qualche settimana, il tempo perchè lei guarisse dalle altre ferite, ora Rosmarina sembra aver dimenticato quei brutti momenti, si è adattata benissimo alla menomazione e salta tranquillamente come se nulla fosse.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com