Il gatto è un animale abitudinario e molto sensibile, pertanto tutte le situazioni che rappresentano un cambiamento, anche lieve, può diventare per il micio una fonte di stress.

Spesso lo stress nel gatto è legato a difficoltà di adattamento a cambiamenti ambientali o relazionali.

Esaminiamo le principali situazioni stressanti:

miciotristeSTRESS PERSONALI

  • adozione
  • malattia
  • convalescenza
  • solitudine prolungata

STRESS AMBIENTALI

  • trasloco casa
  • soggiorno in pensione
  • visite dal veterinario
  • lunghi spostamenti in auto
  • ricovero in clinica
  • rumori forti (es. aspirapolvere)
  • mancanza di libertà di movimento (chiuderlo in una stanza dedicata a lui)

STRESS RELAZIONALI

  • arrivo di un bebè
  • inserimento di un nuovo membro familiare (es. fidanzato che diventa coabitante)
  • lutto in famiglia
  • arrivo di un nuovo animale in casa

COME RICONOSCERE I SEGNALI DI STRESS?

  • sporca fuori della cassetta
  • “marca” il terrritorio dentro casa
  • si fa le unghie sui divani nonostante abbia a disposizione il grattatoio
  • si isola e rifiuta il contatto
  • rifiuta il cibo oppure è eccessivamente vorace
  • si lecca il pelo in continuazione
  • mastica e ingoia materiali pericolosi (lana, plastica, gomma, legno…)

In questi casi la cosa migliore è rivolgersi al proprio veterinario, che può fornire indicazioni utili per comprendere il problema e consigliare, eventualmente, specifiche terapie farmacologiche o di supporto.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com