La notte di San Silvestro attenzione ai “botti” di Capodanno: per noi rappresentano un’occasione di festa ma per i nostri amici animali sono una pesante fonte di stress e un serio fattore di rischio per la loro vita.

Molti uccelli, ad esempio, muoiono perché, terrorizzati dai fuochi d’artificio, fuggono all’impazzata dai loro dormitori andando a sbattere contro i muri o i tralicci dell’alta tensione.

Ma ogni anno la notte di San Silvestro, centinaia di cani e gatti scappano dalle loro case per paura dei botti. In alcuni casi il terrore causato dalle esplosioni può essere così forte da rivelarsi fatale. Tanti di loro spariscono nel nulla perché finiscono investiti da una macchina o perché non riescono a tornare dalla propria famiglia; altri invece – i più fortunati – vengono portati in canile. E se non sono microchippati, per i proprietari può essere molto difficile riuscire a ritrovare i loro animali.

La sera del 31 dicembre, per essere sicuri di proteggere il vostro cane o il vostro gatto (anche quelli che normalmente vivono all’esterno), teneteli chiusi in un luogo rassicurante, preferibilmente una stanza lontana da terrazzi e balconi, abbassate bene le tapparelle e tenete alto il volume della TV o della radio, specialmente se l’animale resterà in casa da solo, per attutire i rumori esterni.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com