Nel luglio dell’anno 2000, girellando tra i banchi della Fiera Antiquaria di Arezzo, due futuri Soci Fondatori de Lo Scudo di Pan notarono, sotto uno di questi, una cesta di vimini con dentro due deliziosi lupacchiotti di pochi mesi, tutti polverosi e interrati. La commerciante che su quel banco esponeva varie cianfrusaglie disse che “vendeva” anche quei cuccioli, un maschio e una femmina.
Un parente dei due futuri Soci Fondatori aveva espresso giorni prima il desiderio di adottare un cucciolo di pastore tedesco, anche se non puro di razza, perchè gli facesse la guardia in giardino. Contattato telefonicamente, confermò di volerne adottare uno, e che avrebbe preferito il maschio. Così fu. Ricevuto il cucciolo, si disse contento della scelta e pregò i due Soci di tenerglielo per quindici giorni, perchè lui era in procinto di partire per le vacanze con la famiglia. I due Soci acconsentirono, ma quando il parente rientrò in città si sentì dire che Lupo (questo il nome datogli) si era troppo affezionato a loro, alla casa e agli animali che qui vivevano. Si cercasse quindi un cucciolo da un’altra parte, perchè Lupo era già felicemente accasato!
Adesso Lupo è un sereno vecchietto, ma se desiderate potete adottarlo a distanza per gli anni che ancora gli rimangono da vivere….

LUPO

 

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com