Nel caldo afoso di quest’estate 2011, allo Scudo di Pan sono capitate tante situazioni complicate…
La più strana è senza dubbio quella di una gatta di famiglia di ben 17 anni, Margherita, accidentalmente caduta con il trasportino dentro il torrente Castro, in zona Fiorentina ad Arezzo.
La povera micia, l’8 agosto, durante un breve trasferimento, è ruzzolata nella scarpata del torrente, il trasportino si è spalancato e la poverina, terrorizzata, si è data alla fuga lungo l’argine. A nulla sono valsi i tentativi dei proprietari, né i numerosi interventi dei Vigili del Fuoco… La ripida scarpata impediva l’accesso al torrente e della micia, in pochi giorni, si persero le tracce. Sola, nel caldo torrido, anziana, con pochi denti e quasi cieca per la cataratta, alla povera gatta restava solo da ritrovare il suo istinto felino per riuscire a sopravvivere.
Ma a volte i vicini la vedevano spuntare dalla spalletta del ponte che sovrasta il canale, ed ebbero l’idea di chiamare Lo Scudo di Pan!
Il 15 agosto l’avventurosa Maria Pia si fece calare lungo la ripida scarpata, legata con una robusta corda; raggiunto un piccolo spazio sicuro, vi posizionò la gabbia a scatto, accompagnandola da una succulenta scatoletta di cibo che avrebbe attirato la micia vagante. Ma di lei per il momento nessuna traccia. Passarono i giorni, i vicini non la vedevano più, e anche le nostre ispezioni non davano il risultato sperato.
Il 18 agosto Maria Pia ridiscese nel torrente, perlustrando palmo a palmo gli argini per un lungo tratto. La gabbia a scatto era ancora aperta e i bocconcini ormai seccati…
La speranza di tutti era che la gatta si fosse allontanata percorrendo l’argine in cerca di un punto più accessibile per tentare di risalire, ma dopo tanti giorni di assenza cominciavamo a temere il peggio…
Il 29 agosto ci giunse la segnalazione che la brava Margherita si era fatta rivedere! Maria Pia tornò a piazzare la gabbia e i bocconcini, e questa volta finalmente la micia si fece catturare!
Grande è stata la gioia dei due anziani padroni, marito e moglie, che hanno così potuto riabbracciare l’adorata gatta, e incredibile anche la nostra felicità per essere riusciti a recuperare l’anziana Margherita, gatta coraggiosa che è riuscita a sopravvivere da sola per ben 21 giorni!

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com