Viene erogata in tempo reale, tutte le mattine dal martedì al sabato, dalle ore 11,30 alle ore 13,00. Per appuntamento telefonico  allo 0575 254975, il martedì pomeriggio dalle ore 17,00 alle ore 18,30.

Per l’iscrizione del cane è sufficiente portare il cane, in buono stato di salute e presentare un documento d’identità.

L’applicazione del chip è un intervento brevissimo, quasi sempre indolore e consiste in una inoculazione sottocute di un piccolo microchip leggibile con apposito lettore. Per l’iscrizione di cani provenienti da fuori regione è indispensabile portare il cane per controllarne il chip, e la certificazione di avvenuto passaggio di proprietà effettuata presso la usl del cedente. Anche in questo caso è necessario presentarsi con un documento di identità.

Le regole da tener presente

Ci sono alcuni obblighi fondamentali per i proprietari dei cani espressi anche dalle ultime disposizioni ministeriali.

  • Tutti i cani devono essere iscritti all’anagrafe canina mediante applicazione del microchip, durante e non oltre il secondo mese di vita.
  • L’applicazione del microchip deve essere contestuale all’iscrizione all’anagrafe canina,
  • I Medici Veterinari Liberi Professionisti possono effettuare le operazioni di iscrizione mediante applicazione del chip.
  • Per i cani precedentemente iscritti all’anagrafe canina con il tatuaggio alla coscia, qualora ben leggibile, non deve essere applicato un nuovo chip.
  • Per quelli con tatuaggio non chiaramente leggibile è obbligatoria l’applicazione di un microchip, ed il servizio è gratuito.
  • La morte del cane, il cambio di residenza del proprietario e il trasferimento di proprietà devono essere comunicati entro 10 giorni.
  • La scomparsa, entro tre giorni, può essere fatta anche telefonicamente e successivamente formalizzata presso l’ufficio.
  • Ogni passaggio di proprietà in ambito regionale, per essere archiviato, deve essere recepito e ufficializzato dal destinatario del cane il quale apporrà una sua firma nell’apposito modulo allegandovi copia di un documento d’identità. La modulistica è disponibile presso gli uffici dei servizi veterinari.
  • I proprietari dei cani devono anche sapere che è vietato vendere cuccioli di età inferiore ai 60 giorni.
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com