COME DIAGNOSTICARE UNA FRATTURA?

Le fratture agli arti si verificano a seguito di incidenti o maltrattamenti. Il cane o il gatto non riescono ne ad appoggiare l’arto fratturato che appare inerte ed il più delle volte gonfio e deformato. Le fratture possono essere di due tipi: “chiuse” o “aperte”, nel primo caso la cute ed i tessuti al di sopra dell’osso fratturato sono intatti, mentre nel secondo sono lacerati ed i due monconi ossei appaiono all’esterno.
spazio2.gif
COME COMPORTARSI DI FRONTE A FRATTURE APERTE?

Non si devono assolutamente muovere i due monconi ma occorre limitarsi a pulire la ferita con acqua ossigenata o acqua bollita e ricoprire l’arto con una garza sterile o con un panno pulito senza tentare di immobilizzarlo e recarsi immediatamente dal veterinario.
spazio2.gif
COSA FARE DI FRONTE AD UNA FRATTURA?

In presenza di un arto fratturato l’intervento immediato ha lo scopo di limitarne i movimenti in attesa di giungere dal veterinario. L’arto fratturato va maneggiato con estrema delicatezza, senza sottoporlo a trazioni o torsioni, o peggio tentare di rimettere in posizione corretta i monconi ossei. La parte lesa va protetta con cotone, bende o giornali su cui è possibile appoggiare dei supporti rigidi come stecche di legno o cartone che devono essere fissati con del cerotto.

Torna alla pagina principale

spazio2.gif

Realizzato interamente dal GRUPPO BAIRO Onlus

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com