Ciao Caramella!
Hai anche tu trovato casa, finalmente, una casa dove SIAMO SICURI che riceverai tutto l’amore che meriti, con qualcuno che si è curato del tuo benessere fin dall’inizio. A presto piccina, tienici aggiornati sulla tua nuova vita in famiglia!

Io sono Caramella. Le volontarie dicono che questo nome mi sta benissimo, perché sono super-dolce! Eh ma qui allo Scudo di Pan sono dei portenti a trovare i nomi giusti per i mici, hanno un talento! 
Sono dolce, e sono anche in perfetta salute, e sono bella, con il pelo di tre colori: bianco, grigio fumo e cipria. Uno splendore!
Io e Titina veniamo da Roma. La nostra è stata una vita molto difficile, lì, perché vivevamo per strada.
Ogni tanto mi capita, sai, di sentire gli umani che dicono: “Eh ma i gatti vogliono stare liberi!”. E non sono mica tanto d’accordo…cosa intendi per essere liberi? Stare in giro sull’asfalto, tra mille pericoli e frugando per il cibo nell’immondizia, d’estate, e d’inverno cercare il calore sui cofani delle auto in sosta? E’ questa per te la libertà? Dormire sugli zerbini delle case? Essere infestati di insettacci? 
Ogni tanto, volontaria scrittrice, io vi sento dire delle cose, quando ci venite a dare la pappona e a pulire la caccasanta, cose come: “Oh se non ne avessi già due ti porterei a casa con me!”. E allora mi chiedo: com’è la vita dei mici che portate a casa? Staranno chiusi in uno spazio meno grande dell’intera “città eterna”, certo, avranno meno da esplorare…ma avranno una ciotola per il cibo per la quale non rivaleggiare con nessuno, una cuccia pulita (o forse anche più di una…), e soprattutto, credo – e quando ci penso mi viene da fare le fusa, sì, al solo pensiero! – che abbiano tante coccole. Ah, quanto mi piacciono le coccole! Io sono una patita delle coccole, una esperta di coccole! Ti immagini? Un umano che fa le coccole solo a me? Tutte per me? Che ne dici, volontaria, c’è una casa anche per me, Caramella??

 

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com