Una signora di Poppi aveva saputo da un’amica che una Associazione nata da pochi mesi accoglieva cucciolate di gattini indesiderati. Fu così che si presentò, una mattina di novembre, con tre mici dentro un cesto di vimini. Era il 2006 e Lo Scudo di Pan aveva solo sette mesi di vita. Loro invece, i gattini, due femmine e un maschio, di mesi ne avevano appena due. Il fratellino, come disse la signora in questione, aveva una “cosa strana” in un occhio. La “cosa strana” era un forasacco che si era piantato nell’angolo dell’occhio e che poco alla volta era quasi completamente entrato nella piccola ghiandola lacrimale!

Gli venne immediatamente estratto con mille precauzioni e il nome Cispo da affibbiargli venne spontaneo a tutti i presenti. Cispo Vispo (secondo nome d’obbligo, vista la vivacità del soggetto) sono ancora presso di noi e attendono almeno la soddisfazione di una adozione a distanza.

 

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com