In ricordo di Pussy

A te Pussy, dolcissimo amore di tanti anni…

 

 

Resterai sempre nel nostro cuore.

 

La tua Mamma,
i tuoi adorati Davide e Virginia,
e il fratellone compagno dei tuoi giorni Zakk.

Balù

Balù è stato uno dei nostri ospiti più simpatici e più affettuosi. Non c’è uno di noi volontari che non abbia avuto per lui una predilezione tutta speciale. Tutti i nostri animali sono unici, ognuno a suo modo…ma qualcuno un po’ di più. Ciao Balù.

Questa era la sua storia.

01 marzo 2017

Ciao a tutti, sono Balù. Non posso stregarvi con un pelo lucido o con uno sguardo ammaliatore. Ho anche la bocca un po’ torta, ma qui mi vogliono bene lo stesso. Il mio punto di forza non è la salute (infatti sono Fiv e Felv positivo, più tutta una serie di problemi che non vi sto a dire per non annoiarvi…), ma la mia grande fortuna è stata incontrare i volontari  dello Scudo di Pan sulla mia strada. Sono arrivato qui ormai da qualche anno, e grazie al calore, all’affetto e alle cure che vi ho trovato, spero di rimanerci ancora a lungo!

Quando passate venitemi a trovare, vi aspetto nella suite con Leo!

 

Alba Chiara

Purtroppo ci ha lasciati Alba Chiara, volando anche lei sul Ponte dell’Arcobaleno, verso il Paradiso degli animali.
Ciao piccina, guardaci con affetto, da lassù.

Macchia

Macchia se n’è andato.
Purtroppo i suoi acciacchi di salute hanno avuto la meglio…
Ci mancherai gattone…

Questa era la sua storia:

14/09/2017

Macchia è un micione dal pelo lungo, Fiv+ (leggi qui per sapere di cosa di tratta).
E’ arrivato allo Scudo di Pan molto sofferente, ed ha avuto bisogno di una alimentazione tutta sua, quindi non è stato unito agli altri mici del recinto Fiv, ma in un ambiente dove nessuno rivaleggiasse con lui per la sua pappa speciale.
Per noi era subito stato chiaro che fosse un bel gatto…ma la sua trasformazione, dovuta a un po’ di cure e attenzioni, ci ha aperto il cuore. Eccolo, qui, Macchia!

 

Isa, la schiva bellezza

Isa se n’è andata all’improvviso, mentre ancora speravamo di riuscire ad addolcire il suo carattere, così da poter trovare una casa degna di lei.
Ci dispiace piccina, di non averti potuto dare il piacere di carezze e coccole, di non essere riusciti a farti comprendere quanto sarebbe stato bello riceverne…

Questa era la sua storia:

09/04/2017

Qui mi considerano l’altera bellezza del recinto del gatti sani, sapete?
Potete dar loro torto? La mia pelliccia è lucente e setosa, di un grigio dai riflessi azzurrati, con una piccola macchiolina bianca proprio sotto al collo, quasi un gioiello. Sì, forse vanto qualche lontano parente nell’aristocrazia russa, chi lo sa? I miei occhi invece sono del colore dell’oro fino, e posso sfoggiare delle vibrisse di prim’ordine!
Anche il luogo da cui provengo è nobile e prestigioso: quella Firenze che è stata culla del Rinascimento e che, sicuramente, mi faceva da degna cornice, quanto a bellezza. 
Ecco, a volte mi chiedo, come mai allora sono qui al rifugio, e non ad adornare con la mia beltà il salotto di qualche signora degnamente dotata di senso estetico? Devo fare un po’ di autocritica, signori miei, temo: ho un pessimo carattere. Insomma raramente mi concedo, se non alla vista…e beh, già questo dovrebbe bastarvi, no? Mi sono lasciata intervistare solo per ringraziare chi ha deciso di adottarmi a distanza, sicuramente siete degli intenditori!

 

 

PICCOLO PAN

Un altro vecchietto, il nostro caro Piccolo Pan, è volato sul ponte dell’arcobaleno. Ciao tesoro, ci mancherai tanto…

Questa era la sua storia:

05.01.2013

Piccolo Pan, detto familiarmente Panino, era un micio di appena tre mesi quando venne investito da un’auto, in zona Pescaiola di Arezzo. Notato da un passante sotto un’auto in sosta, non potè soccorrerlo personalmente perchè il suo cane, tenuto al guinzaglio, manifestava… altre intenzioni.

Fu così che a tarda sera giunse una telefonata alla casa rifugio de Lo Scudo di Pan con la segnalazione del micio ferito. Prontamente soccorso, alla successiva visita veterinaria risultò che Piccolo Pan aveva internamente il sacco intestinale rotto e una zampina spezzata.
L’abilità dei nostri veterinari gli hanno salvato la vita con un’operazione dall’esito per nulla scontato. Dalle analisi è emerso che Panino è Fiv positivo (leggete qui per saperne di più). E’ dal dicembre 2009 che “Panino” vive con noi, in attesa di una adozione in famiglia.

 

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com