Ogni anno a Pasqua vengono uccisi 900.000 tra agnellini e capretti.

Alle persone gli agnellini ispirano tenerezza, ma non sanno che ad appena un mese di vita vengono strappati alle madri, costretti a lunghi “viaggi della morte”, in TIR in cui sono tenuti in condizioni insostenibili.
Arrivano stremati e terrorizzati al macello, dove vengono storditi, appesi a un gancio per una zampa e lasciati dissanguare, per finire sulle tavole pasquali.
Non essere complice di queste atroci sofferenze e morte. La Pasqua è la celebrazione della Vita!

Campagna promossa da Agireora.org


Il pianto degli agnelli e il dolore del mondo

Susanna Tamaro ha scritto un commovente saggio sulla mattanza degli agnellini nel periodo di Pasqua.
Ti invitiamo a leggerlo e a condividerlo.

Nella foto: gli agnellini marchiati e pronti per la partenza verso la morte. Un piccolo tenta di superare la staccionata e tornare da sua madre, che lo chiama disperata.
Non è possibile accettare tutto questo dolore con indifferenza!

Il pranzo di Pasqua è servito:
ecco l’esempio di un meraviglioso menu senza crudeltà!

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com