All’inizio eravamo solo otto amici, amanti della Natura e degli animali che decisero di creare una Associazione Animalista di volontariato per poter agire legalmente in difesa dei più deboli…
Lo Scudo di Pan è nato così, spontaneamente, senza grandi disponibilità economiche e senza una struttura adatta per accogliere al meglio gli animali randagi o abbandonati. In quattro anni di vita siamo cresciuti, sia come numero di Soci Volontari che come interventi sul territorio, e attualmente ospitiamo cani e gatti che provengono da diverse provincie e regioni del centro Italia.
Ogni anno superiamo i 25.000 euro di spese per affrontare emergenze di ogni sorta: poveri animali travolti e feriti da auto in corsa, impallinati dai fucili dei cacciatori, abbandonati con gravi malattie e in pessime condizioni, maltrattati e tenuti alla catena, intere cucciolate abbandonate senza alcun sostentamento da persone senza cuore…

A volte li salviamo e riusciamo a farli adottare da una buona famiglia, a volte muoiono nonostante le nostre cure, a volte sopravvivono, ma sono così traumatizzati da non poter sostenere un’adozione, e allora restano con noi.

Ma la casa-rifugio dove ospitiamo più di 90 animali è sempre la stessa: una piccola casa con un giardino, non adeguatamente attrezzata da un punto di vista logistico e  sanitario. Lo Scudo di Pan riesce a sopravvivere solo grazie al grande amore e ai sacrifici che gli “scudieri” prodigano verso i loro protetti, non ricevendo un centesimo di sovvenzioni!

Il nostro grande sogno dunque è facile da intuire: spostare la casa-rifugio, che attualmente è ubicata nel centro cittadino del piccolo Comune di Capolona (Arezzo), in un terreno lontano dal centro abitato, in modo da non arrecare disturbo alla cittadinanza. Un terreno di tre-quattro ettari dove poter accogliere un maggior numero di animali bisognosi in uno spazio per loro vivibile, con degli annessi dove poter inserire un ambulatorio veterinario, una infermeria per prodigare le cure, una cucina per preparare il cibo, una lavanderia… insomma con tutto l’occorrente per garantire il massimo dell’igiene e della funzionalità. Ma tutto questo richiede un investimento di centinaia di migliaia di euro!

Senza perdere la speranza, abbiamo acceso un conto corrente bancario dove poter ricevere offerte e donazioni in denaro tramite PAYPAL, un modo comodo per chi vorrà aiutarci anche con pochi spiccioli. Il denaro convogliato su questo conto verrà utilizzato esclusivamente per realizzare la nuova casa-rifugio de Lo Scudo di Pan, di cui pubblicheremo il progetto non appena avremo individuato il terreno idoneo dove farla sorgere. L’operazione si svolgerà nella massima trasparenza, e chiunque vorrà donare qualcosa, anche pochi euro, potrà scegliere di restare anonimo o di veder pubblicato sul nostro sito un ringraziamento a suo nome.

Dateci una mano a divulgare questo appello!
Condividetelo con tutti i vostri contatti, appoggiate e diffondete questa gara di solidarietà per far sorgere una struttura destinata a soccorrere e a restituire dignità a tante creature il cui destino potrebbe radicalmente cambiare in meglio grazie a voi tutti.

Scriveteci per chiedere ulteriori chiarimenti su info@loscudodipan.org: la nostra segreteria vi darà tutte le informazioni che desiderate.

E se volete rendervi conto di persona in quali difficoltà ci dibattiamo attualmente per accudire i nostri ospiti, venite a trovarci a Capolona e a conoscere i nostri protetti. Potrete allora condividere pienamente il nostro sogno!

Grazie di cuore da LO SCUDO DI PAN


In questa pagina l’elenco dei donatori e delle somme ricevute per la realizzazione del nuovo rifugio.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com