Come facciamo spesso, di fronte a casi molto gravi, Lo Scudo di Pan si è fatto carico di pagare un intervento chirurgico su un gattina randagia incidentata, soccorsa da una ragazza a Pieve a Socana. La povera micia, una femmina giovanissima (ovviamente senza famiglia!), è stata vittima di un incidente stradale e presenta fratture multiple in varie parti del corpo.
L’intervento, alquanto difficoltoso e costoso effettuato dal veterinario dott. Vegni, verrà a costare €. 1.000 + IVA. Il dottore ha fatto una descrizione minuziosa di quanto verrà fatto per salvare l’animale, che condividiamo con tutti voi:

“Il paziente, gatto femmina, età stimata 8 mesi, si presenta con fratture multiple su due arti e tre segmenti ossei.

I segmenti ossei interessati sono femore e tibia sinistro, radio e ulna destro. Il femore presenta una frattura pluriframmentaria che si estende dalla diafisi all’epifisi distale; questo limita i punti di presa alle sole estremità dell’osso, limitando il tipo di impianto che può essere montato. Abbiamo pensato al momento a due tipi di impianto possibili, un sistema chiamato “plate and rod” che consiste in un chiodo centromidollare ed una placca a ponte fissata sulla corticale laterale dell’osso, oppure un fissatore esterno ibrido con un anello distale e tre/quattro punti di presa prossimali montati su barra.

La tibia ha invece una frattura semplice, obliqua, metaepifisaria distale. Qui pensiamo di montare un impianto più semplice come può essere per esempio un chiodo centromidollare più cerchiaggio, oppure sempre un chiodo centromidollare supportato da un fissatore esterno lineare.

Il radio presenta una frattura semplice diafisaria distale, l’ulna una frattura epifisaria distale, sul radio, struttura ossea deputata a sostenere il 70% del carico dell’arto anteriore, monteremo una placca, l’ulna verrà ridotta senza l’ausilio di sintesi.
Questo è il “planning” preoperatorio, suscettibile di modifiche in base ad eventuali nuovi elementi che possono emergere nel corso della chirurgia e soprattutto in base ai parametri vitali del paziente nel corso dell’anestesia.”

Lo Scudo di Pan chiede l’aiuto di tutti i suoi amici e conoscenti per mettere insieme la cifra dell’intervento, che verrà effettuato in più volte. Siete tanti, tantissimi, e facciamo appello al vostro buon cuore per salvare questa povera micia dal suo triste destino…
Solo 1-2 euro per ogni persona che stima il nostro lavoro, e raggiungeremo abbondantemente la cifra richiesta. Ci conoscete per la nostra onestà e trasparenza, e sapete dunque che si tratta di una vera emergenza. In seguito, al momento del pagamento, riceveremo e pubblicheremo la fattura.

Chiunque volesse donare, anche una piccola cifra, può farlo sui nostri conti specificando la causale: OPERAZIONE MICIA

Conto Corrente Postale: 72273154
Codice IBAN: IT47 P076 0114 1000 0007 2273 154
————————————–
Conto Corrente Banca Etruria, Agenzia di Capolona
Codice IBAN: IT80 C053 9071 3500 0000 0005 931
————————————–
PayPal clicca qui per donare on line
————————————–
Vi ricordiamo infine che le donazioni effettuate tramite questi canali sono detraibili ai fini fiscali. Per qualunque informazione o chiarimento, potete contattare la segreteria de Lo Scudo di Pan. Grazie a tutti!

GUARDATE NEGLI OCCHI QUESTA MICINA!
DIAMOLE TUTTI INSIEME LA POSSIBILITA’ DI TORNARE AD UNA VITA NORMALE!
CONDIVIDETE L’APPELLO CON TUTTI I VOSTRI AMICI SU FACEBOOK!

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com